Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi chiamo Rosa...
00. GALLERIA - i miei dipinti
01. Vincent Van Gogh
02. Paul Gauguin
03. Eugene Delacroix
04. Il Sublime...
05. Gustavo Rol
06. I Preraffaelliti
07. Frida Kahlo
08. I Viaggiatori dell'Infinito
09. wwNw
BIBLIOGRAFIA E FONTI
Eventi & Mostre
I MIEI OSPITI
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
6. L'icona

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
In questa atmosfera, preludio a momenti tempestosi, Frida Kalho andò costruendo, gradualmente, un linguaggio complesso dell’immagine di sé. Attraverso l’utilizzo “teatrale” del costume prediletto, indossato dalle straordinarie donne di Tehuantepec, elaborò un potente alter ego non solo capace di rappresentarla a tal punto che arriverà a dipingere l’abito senza più la sua presenza, ma anche strumento magico e protettivo, in grado di nascondere le brutali ferite del corpo.

Il rituale di vestizione, completato dai gioielli precolombiani e dalle acconciature complicate, fu insieme gioco creativo e difesa, rivelazione e occultamento: un “artificio” necessario.
La mexicanidad filtrò profondamente nella sua vita, esprimendo sia la linea creativa dell'anima sia il senso di solidarietà con le masse.

Scrive Hayden Herrera: “Non fu per provincialismo che Frida adottò i modi dell’arte folklorica. La sua competenza in campo artistico era notevole […] Se le si chiedeva chi fossero i suoi autori preferiti, faceva i nomi di Grünewald e Piero della Francesca, Bosch e Clouet, Blake e Klee. Adorava Gauguin e Rousseau…”

Se Frida sceglie di servirsi del linguaggio della tradizione popolare messicana è perché si vede radice fra le radici immerse in quella terra e, pur appartenendo ad una classe privilegiata, riconosce la comune fratellanza.

Inoltre certi elementi caratteristici dei retablos (ex voto), come le dimensioni piccole e i colori vivaci, adottati nella tradizione per filtrare allegramente il racconto e rendere accettabile la visione del dramma umano, le consentirono soluzioni e sintesi particolarmente adatte al suo temperamento. Con un’operazione d’intelligenza, lasciando spazio alla fantasia e all’umorismo, poté esprimere emozioni fortissime e realtà personali angoscianti, altrimenti capaci di soverchiare e sgomentare lo spettatore.

Questo genere di dipinto, tuttavia, tipico di una cultura che non si scandalizzava del sangue e delle ferite esposte, non sempre fu recepito allo stesso modo da chi messicano non fosse. La realizzazione di un’opera come “Il suicidio di Dorothy Hale”, riuscì a sconvolgere la committente, Clare Boothe Luce, che rimase inorridita dalla sanguinosa scena di morte…
© Rosa Cassino - 2003 - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare i testi senza autorizzazione.

Bibliografia >>>


In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.

Non dimenticare di iscriverti
alle NewsLetter di questo sito!



Vuoi un regalo dal SurjaRing?
clicca qui





Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui



Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.