Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi chiamo Rosa...
00. GALLERIA - i miei dipinti
01. Vincent Van Gogh
02. Paul Gauguin
03. Eugene Delacroix
04. Il Sublime...
05. Gustavo Rol
06. I Preraffaelliti
07. Frida Kahlo
08. I Viaggiatori dell'Infinito
09. wwNw
BIBLIOGRAFIA E FONTI
Eventi & Mostre
I MIEI OSPITI
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
22.John Everett Millais

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
John Everett Millais - La piccola cieca
John Everett Millais (1829-1896), nato a Southampton in una famiglia benestante, cominciò a disegnare a quattro anni. I genitori, comprese le sue potenzialità – a sette anni già dipingeva con padronanza notevole – si trasferirono a Londra per consentirgli studi adeguati. Fu ammesso alle scuole della Royal Academy a soli 11 anni; “The Child”, com’era chiamato nell’ambiente, fu perciò un ragazzo dal precoce e potente talento.

Durante quegli anni di studi, strinse amicizia con William Holman Hunt, il quale, più grande di un paio d’anni, rappresentò anche un punto di riferimento per il nuovo indirizzo della sua pittura liberata, man mano, dal peso espressivo accademico. Con l’adesione alla Confraternita dei Preraffaelliti, e seguendone i quattro princìpi fondamentali, Millais dà il via alla stesura di opere notevoli. Ricordiamo “Isabella” (del 1848-49), in cui i personaggi, impeccabilmente rappresentati, avranno i tratti degli amici artisti (i fratelli Rossetti… ecc.), “Cristo nella casa dei genitori” (del 1849-50), che tanto scalpore suscitò nella critica, “La damigella” (del 1851), un insolito e affascinante primo piano di fanciulla dalla chioma ampia come un velo d’oro, e l’indimenticabile “Ofelia” (del 1851-52), per la quale posò Elizabeth Siddal, l’eterea moglie di Rossetti. Quest’opera, dipinta a soli 23 anni, è il suo indiscusso capolavoro.Un virtuosismo tecnico magistrale renderà così intensa e palpitante l’ambientazione naturale, da immergere la scena di morte nel grande pathos e nell’eterna visione poetica di Shakespeare!

John Ruskin era già entrato nella vita artistica dei giovani preraffaelliti, difendendoli dalle critiche più feroci, quando Millais, durante una vacanza in Scozia, avrà modo di ritrarre il teorico in un dipinto simbolicamente significativo, al cui impianto scenico certamente Ruskin contribuì. Lo rappresenterà assorto, in piedi sulle rocce: dietro di lui fluisce l’acqua di una cascata! Il lavorìo dell’acqua che scorre – elemento vitale per eccellenza - che s’imprime anche nelle più antiche sedimentazioni rocciose, le permea d’una vibrazione capace di produrre una lenta metamorfosi...
.........
Durante il soggiorno in Scozia, però, doveva accadere di più, qualcosa di “fatale”, fulmineo e determinante, che influirà anche sul futuro creativo dell’artista. La moglie di Ruskin, Effie, si innamorerà, ricambiata, del giovane Millais, e, dopo pratiche di annullamento burrascose – pare che il matrimonio non fosse stato consumato - si sposeranno nel 1855. Tutto stava cambiando... Ci saranno altri due dipinti, legati ai temi preraffaelliti; ne “La piccola cieca” (1854-56), l’artista rileva le condizioni dei ragazzi costretti a vivere stentatamente, privati della gioia e dell’armonia naturale, simboleggiata dai colori splendenti intorno - paesaggio verdissimo, doppio arcobaleno - che gli occhi della giovane cieca non possono vedere.In “Foglie d’autunno” (1855-56), invece, è il clima a creare l’atmosfera, legata alla consapevolezza della transitorietà delle cose. L’età e la bellezza delle ragazze sono fugaci, avvolte dalla malinconia autunnale e dall’odore del fuoco, alimentato bruciando le foglie secche. Però, la sua intenzione di suscitare “...Le più profonde riflessioni religiose…” andò delusa, non trovando alcun riscontro nello spettatore, incapace di coglierne simboli e valori nascosti.
© Rosa Cassino - 2002 - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare i testi senza autorizzazione.

Bibliografia >>>
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.

Non dimenticare di iscriverti
alle NewsLetter di questo sito!



Vuoi un regalo dal SurjaRing?
clicca qui





Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui



Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.